NAXOS  2016

L'atmosfera che si respira a Naxos e' ancora incontaminata, lunghe e deserte spiagge di sabbia bianca e fine, pittoreschi villaggi, coste ricche di vegetazione,

 ma anche numerosi tesori di interesse archeologico e la coinvolgente allegria del folclore locale rendono Naxos una meta turistica ambita, un'isola da scoprire,

 da vivere, da ricordare.

  

INFORMAZIONI UTILI 

Situata nella parte settentrionale dell’arcipelago delle Cicladi, fra Paros e Donoussa e a sud di Mykonos, Naxos è l’isola più grande dell’arcipelago e sicuramente quella che offre l’entroterra più vario e fertile. Toccando i 1.000 mt di altitudine, il Monte Zeus è la vetta più alta delle Cicladi; tutte le colline ed i pendii sono coltivati a vite, ulivo, agrumi, fichi e cereali. Naxos è ben conosciuta fin dall’antichità per gli eventi mitologici che la riguardano: la leggenda vuole che qui sia nato Dioniso; che Zeus vi abbia trascorso la infanzia; e che Arianna vi venne abbandonata da Teseo nonostante lei l’avesse aiutato a fuggire dal labirinto di Creta. Ma Naxos è famosa soprattutto per le bellissime spiagge di sabbia bianca ed il mare cristallino che vi lasceranno pensare di essere su un atollo maldiviano o su un’isola caraibica. L’isola è inoltre percorsa da numerosi sentieri che collegano chiese e villaggi correndo immersi nella macchia e nella natura.

COME SI RAGGIUNGE:

Naxos ha un piccolo aeroporto che ospita voli nazionali in arrivo da Atene. Si raggiunge comodamente anche via mare da Santorini in circa tre ore, da Mykonos in un  paio d’ore o dal Pireo in circa cinque ore. In alta stagione vengono introdotti anche aliscafi e barche veloci fra le varie isole, ma ricordiamo che nelle Cicladi il problema “meltemi” spesso blocca le barche veloci per il mare mosso, mentre i traghetti tradizionali, seppur più lenti, riescono a partire anche con condizioni di mare mosso. Per ragioni operative possono rendersi necessarie una o più notti in transito a Santorini ad inizio e/o a fine soggiorno, con relativo adeguamento delle quote.

VISITARE L’ISOLA:
Naxos è servita da una buona rete di autobus pubblici che collegano Hora con le principali spiagge dell’isola ed alcuni villaggi minori. Hora: porto e capoluogo dell’isola, sorge sulla costa nord occidentale di Naxos. Ha due bei quartieri tradizionali - Bourgos e Kastro – una zona alta di origine veneziana di cui conserva ancora una porta in legno, la torre di Glezio e tanti edifici di origine patrizia del XIV e del XV secolo con gli stemmi delle famiglie sulla facciata. Arrivando dal porto si può ammirare sulla sinistra il Tempio di Apollo: simbolo dell’isola, rimasto incompiuto, il tempio si trova sull’isolotto di Palatia, collegato alla città da una strada sopraelevata che si può percorrere solo a piedi; l’ora migliore per visitarlo è sicuramente il tramonto. E’ proprio in questo punto che secondo la tradizione Teseo avrebbe abbandonato Arianna. Se siete appassionati di musei vi consigliamo il Museo Archeologico, nel cui cortile si può vedere un bel mosaico, ed il Museo Veneziano Della Rocca-Barozzi, che ospita una collezione di oggetti del XV secolo ed offre dal proprio balcone una superba vista dell’isola Palatia. A 6 km dal capoluogo sorge la Torre di Bellonia, costruita durante la dominazione veneziana: la sua particolarità è la cappella privata con un lato cattolico e l’altro ortodosso.

Grotta di Zeus: situata nell’entroterra dell’isola di Naxos, ai piedi del Monte Zeus, è una bella caverna naturale. Per raggiungerla occorre percorrere un sentiero lungo ed accidentato, e conviene essere allenati oltre che forniti di acqua, cappello e crema solare. Halki: situato nell’entroterra, nell’area denominata Tragaea, è un antico villaggio raggiungibile in macchina dal capoluogo con un tragitto di circa venti minuti. E’ caratterizzato da ville, case a torre e molteplici chiese bizantine, ma è celebre soprattutto perché qui si produce il kitron, liquore a base di cedro. Se siete incuriositi e volete scoprire come avviene la produzione, potete visitare la famosa Distilleria Vallindras, che dall’Ottocento lo produce.

Apiranthos: è il paese più antico dell’isola e ha mantenuto intatti la tradizionale pavimentazione in marmo, le case in pietra locale, le torri di origine veneziana. Anche i suoi abitanti sono ancora legati alle tradizioni locali e per questo parlano un dialetto diverso dagli altri isolani. Da qui gli esperti camminatori possono affrontare l’escursione alla Cappella della Panagia tis Fanariotissa, scavata nella roccia del monte Fanari da cui si gode di un panorama mozzafiato su tutta l’isola. Apollonas: situata sulla costa settentrionale di Naxos, è famosa per il grande kouros del VII secolo a.C., alto circa 10 metri e lasciato incompiuto.


Le spiagge

Aghios Georgios: nonostante sia la spiaggia della città di Hora, tuttavia è una delle più belle dell’isola, grazie alla fine sabbia dorata e al mare turchese. Partendo da Hora e procedendo in senso antiorario, troviamo:

Aghios Prokopios: bella spiaggia di sabbia riparata dai venti, è lunga più di 1 km ed è considerata una delle migliori spiagge greche. Aghia Anna: si tratta di due spiaggette di sabbia bianca con molte taverne e bar. Plaka: spiaggia di sabbia lunga quasi 4 km. Mikri Vigla: una delle più belle spiagge della costa, è formata da baie di sabbia interrotte da lastre di granito. Parthena: piccola spiaggia famosa tra gli amanti del windsuf. Kastraki: spiaggia di sabbia, paradiso per gli amanti di windurf e kitesurf. Alyko: situata in una zona molto tranquilla ed appartata, la spiaggia di Alyko è famosa per le sue grandi dune di sabbia ed i paesaggi ancora selvaggi. Pyrgaki: spiaggia di sabbia. Psili Ammos: bella e lunga spiaggia. Moutsouna Bay: piccolo spiaggia di sassi. Abram: piccolo spiaggia appartata raggiungibile solo con una passeggiata.


 


 

     HOTEL                   APPARTAMENTI

 

 

 

 

Home   Grecia   Spagna   Traghetti   Offerte   Sconti   Tours
Voli di linea -- Voli speciali -- Viaggi studio -- Feste e Ponti -- Capitali Europee -- Settimane Bianche -- Speciale Pasqua
  -- Prenota -- Single -- Yacht e Crociere -- Condizioni -- Scrivici --